Cosa funziona di più su Instagram oggi?

tendenze instagram

Instagram corre veloce, non si ferma più. La sua crescita è ormai esponenziale, anche grazie alle novità che piacciono agli utenti e convincono i grandi brand. Solo negli ultimi 2 anni ha introdotto cambiamenti importanti e si è evoluto per stare al passo con le tendenze. Ma facciamo il punto sulla piattaforma. Cosa funziona maggiormente oggi?

Sempre più storie, meno post

Circa 500 milioni di spettatori giornalieri. Instagram Stories ha preso il sopravvento sulla piattaforma: secondo uno studio condotto dal social in Indonesia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Brasile le Stories sono lo strumento con cui le persone si tengono aggiornate sugli spostamenti e le attività di amici e familiari. Da quando Instagram ha rimosso l’ordine cronologico dalle pubblicazioni del feed, gli iscritti tendono a consultare le stories per fruire di un racconto in tempo reale.

Sempre da questa ricerca, la maggior parte delle persone considera il feed di Instagram come uno spazio in cui entrare in contatto con i brand e scoprire nuovi prodotti o servizi.

Più creatività con musica e suoni

Tutti, proprio tutti, anche chi non ha nessuna competenza tecnica può progettare video e contenuti multimediali che si possono adattare anche a momenti di riproduzione in cui gli utenti non hanno attivo l’audio. Ma attenzione: le persone preferiscono i contenuti in cui sono presenti voci fuori campo e rumori ambientali, probabilmente per una migliore immersione nella visione.

Ad oggi circa il 60% delle storie vengono riprodotte con audio attivo, con percentuali di visualizzazione molto più elevate di quelle senza suoni.

Interattività e coinvolgimento

Adesivi per sondaggi, domande, conto alla rovescia e l’ultima novità per l’attivazione della chat, hanno dimostrato di stimolare un notevole coinvolgimento nelle Instagram Stories, aumentando in maniera rilevante la permanenza degli utenti nel feed. Ad esempio alcuni dati hanno evidenziato che l’adesivo sondaggio incrementa le visualizzazioni dei video. Le domande e la chat avvicinano le persone agli influencer seguiti e ai brand, consentendo di partecipare più attivamente a discussioni o pensieri condivisi.

Qualche imperfezione in più

Se dalla sua creazione Instagram è stata la piattaforma dell’apparenza, della perfezione dei corpi e delle vacanze lussuose (lo è ancora), da qualche tempo si sta diffondendo una tendenza opposta. Sono sempre più diffusi i profili, anche di influencer e personaggi dello spettacolo che preferiscono condividere piccoli inestetismi e farsi ritrarre nella realtà quotidiana, piuttosto che ricorrere a stratagemmi e ritocchi digitali. Aspettiamoci quindi di vedere qualche smagliatura anche nei post dei brand, una scelta ponderata per abbattere la distanza con la normalità.

Post Correlati

Leave a comment