Swipe up nelle Instagram Stories: di cosa si tratta?

Vedi le stories pubblicate dai tuoi brand preferiti e ti chiedono di fare “swipe up” per entrare direttamente nei siti o negli shop citati.
Sai come utilizzare questa funzione e per chi è attivata? Scorpilo qui.

Instagram Stories

Prima di parlare della funzione Swipe Up, parliamo di Instagram.
Si tratta del social network più importante di contenuti fotografici e video, in continua crescita da quando è stato creato. Oltre ai contenuti del feed, nonché la bacheca del proprio profilo, consente di pubblicare dei contenuti della durata di 24 ore, le “stories”, molto utilizzate dai brand ma anche dai profili personali, perché consentono un’interazione continua e diretta con i propri followers o con chiunque capiti sul tuo profilo.

Da qualche anno, tra le funzioni inserite per i profili business, abbiamo anche la creazione di uno shop, che permette agli utenti di visualizzare direttamente gli articoli con informazioni aggiuntive e acquistarli con un collegamento al sito, senza dover uscire dall’app.
Instagram è il social più utilizzato dalle influencer e di conseguenza anche dall’influencer marketing, perciò vediamo continuamente sponsorizzazioni di prodotti da parte dei cosiddetti ambassador, oppure tramite pubblicità profilata all’interno della piattaforma.

Le stories stesse, seppur della durata di 24 ore, possono essere conservate nel proprio profilo sui contenuti in evidenza, che si possono raccogliere in raccolte, oppure anche sponsorizzati direttamente e visibili come pubblicità per un periodo di tempo che scegli tu a seconda della tua strategia di comunicazione.
Oltre all’utilizzo della pubblicità, è importantissimo mantenere le stories più significative in evidenza perché saranno dei contenuti che i nuovi utenti visualizzeranno, anche se non sono mai stati nella tua pagina e non hanno potuto vederla nel giorno della sua pubblicazione.

Anche per le stories, così come per il feed, cerca di mantenere uno stile unico e singificativo per farti riconoscere e avere dei contenuti omogenei, piacevoli da guardare in sequenza.

Swipe up

All’interno delle stories sul tuo profilo è possibile inserire un link che non compare visivamente sullo schermo, ma a cui si può eccedere automaticamente scorrendo con il dito dal basso berso l’alto, appunto.

Chi può fare swipe-up?

  • Innanzitutto i profili pubblici, per i privati non è supportata questa funzionalità
  • I profili che hanno almeno 10.000 followers (10k) possono inserire qualunque link nelle stories, così da creare dei collegamenti diretti con le pagine di atterraggio esterne alla piattaforma
  • I profili business che sono connessi ad una pagina facebook e, di norma, anche ad un’attività lavorativa, con alcune restrizioni, come ad esempio la possibilità di inserire solamente le schede prodotto o un rimando alla propria vetrina

Perché usarlo?

Avere un collegamento così veloce con un sito o un contenuto è un incentivo in più per convincere gli utenti a fare swipe-up e atterrare sul sito che indichi, sia esso un articolo del tuo blog, un prodotto da acquistare o semplicemente un rimando al tuo sito aziendale.
Utilizzare questo strumento, inoltre, ti permette ulteriormente di maneggiare dei dati e capire l’efficacia delle tue pubblicazioni e del traffico sul tuo sito.

Dopo aver inserito il link, ricordati di dirlo, scriverlo o indicarlo con uno sticker!
Spingerai ulteriormente chi visualizza la storia a compiere l’azione.
Sii, inoltre, sempre chiaro su quale contenuto il tuo utente si troverà davanti, così da avere anche dei dati reali su quante persone siano realmente interessate ad un determinato tipo di contenuto.

Post Correlati

Leave a comment