Wordpress: i 10 migliori plugin per il tuo sito!

5.06.2018
|
0 Comments
||

Se hai intenzione di creare il tuo blog personale o sito ufficiale, WordPress può trasformarsi in  un valido alleato, per facilità d’uso e per la ricca scelta di plugin pensati per agevolare qualunque tipo di attività. Ma come muoversi tra i circa 52 mila add-on attualmente disponibili? Vediamo insieme i migliori e la loro funzione principale. 

Non vuole essere una classifica, molti di questi plugin lavorano per migliorare la qualità del tuo sito seguendo strade differenti. È un lista dei migliori, per rating e giudizio degli esperti, che potrebbe agevolarti la fase di scrittura, ottimizzazione e condivisione dei contenuti. Cominciamo.

1. Contact Form 7

Questo plugin permette sia la semplice richiesta di informazioni da parte dell’utenza, sia di sfruttare il lead per l’invio di mail dirette per finalità commerciali o promozionali. Contact Form 7 è uno degli add-on più facili e immediati per costruire e personalizzare il proprio modulo di contatto. Consente, inoltre, il filtraggio dello spam da Akismet e supporta l’invio tramite CAPTCHA.

2. Akismet Anti – Spam

Lo spam, il fastidiosissimo spam! Akismet passa al setaccio i commenti e i messaggi provenienti dal modulo di contatto (il sopra citato Contact Form 7) e li confronta col suo database globale dello spam. Ritenuto talmente indispensabile da essere quasi sempre incluso nei provider di hosting.

3. Yoast SEO

Uno dei plugin più apprezzati nel panorama di WordPress, sia dagli esperti di SEO, sia da chi non la comprende fino in fondo. Facile e pratico: aiuta a migliorare il posizionamento di un singolo articolo (ma in generale del blog/sito stesso), rendendolo più facilmente “trovabile” dall’utenza. Scegliamo una keyword, aggiustiamo il titolo e la descrizione secondo le preferenze del motore di ricerca, e il gioco è fatto. Ovviamente la concorrenza esiste, ma con uno studio preliminare della parola chiave più efficiente, potremmo raggiungere un buon risultato e comparire tra i primi risultati di ricerca di Google.

Se ti interessa approfondire l’argomento ti consiglio di leggere l’articoloIntroduzione alla SEO: cos’è e a cosa serve“.

 

4. Google XML Sitemaps

Restiamo in ambito “ottimizzazione“. Questo plugin agevola ulteriormente il lavoro al motore di ricerca fornendo automaticamente una lista completa di tutte le pagine del nostro sito/blog. Il grande vantaggio di questo plugin è che la struttura della sitemap viene individuata e “letta” da Google, che se non troverà contenuti duplicati potrebbe aumentare il ranking del contenuto.

5. Facebook all

Un ottimo plugin, non molto conosciuto a dire il vero, che permette alle aziende di integrare facilmente Facebook nel sito ufficiale. Facebook All comprende il box dei commenti, quello dei fan e tutte le “reaction” ricevute negli ultimi post.

 

6. W3 Total Cache

Con questo plugin andiamo a migliorare la “user experience” dell’utenza. Come? Ad esempio, velocizzando il caricamento di una pagina anche del 50%, ma non solo. Evita che il sito si blocchi nel caso di un numero di visite contemporanee particolarmente alto.

La lentezza di caricamento è una delle principali cause di frequenza di rimbalzo: quella metrica che indica quale percentuale dei tuoi visitatori ha abbandonato la pagina immediatamente, spazientita, magari, nel non poter accedere subito ai contenuti che desidera. Per questo motivo, ogni blogger o webmaster dovrebbe implementare questo plugin nel proprio spazio online.

 

7. Facebook Auto Publish

Altro plugin che consente di unire l’attività di creazione del contenuto, alla condivisione su Facebook, con pochi semplici passaggi. Facebook Auto Publish ti consente di pubblicare automaticamente dal tuo blog al social: attraverso un semplice messaggio di testo, corredato con una immagine o direttamente aggiungendo il link diretto alla pagina. 

8. WooCommerce

Il miglior plugin per facilità d’uso e praticità se sei intenzionato a vendere prodotti o servizi online. Costruito per integrarsi perfettamente con WordPress, è la soluzione perfetta per un e-commerce: flessibilità infinita e moltissime estensioni per personalizzarne l’utilizzo. È attualmente l’anima del 30% dei negozi online.

 

9. Google Analytics by MonsterInsights

Vuoi sapere chi visita il tuo sito, quanto si sofferma sulle pagine e tante altre metriche interessanti? Ecco, questo plugin è la risposta ai tuoi quesiti. Consente di connettere facilmente il tuo sito/blog a Google Analytics, anche senza l’utilizzo di stringhe di codice. Con i suoi 15 milioni di download, è il plugin più popolare per tracciare i visitatori che approdano sui tuoi contenuti.

 

10. MailChimp for WordPress

Permette ai visitatori di iscriversi alla tua newsletter in modo facile ed intuitivo. Aiuta ad incrementare le liste di Mailchimp e a scegliere varie configurazioni di invio degli aggiornamenti. 

 

Questa è solo una breve lista dei plugin che puoi implementare nel tuo sito/blog. Devi solo scegliere quale soluzione si adatta meglio alle tue esigenze e provarli! Non costa niente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *