Video live: come possono essere utili per la tua azienda

Durante il lockdown hai visto svariate aziende muoversi per riadattare il piano editoriale ed inserire video live per rimanere in contatto con la propria community, con i contenuti più disparati. L’audience per questa tipologia di interazione è cresciuta del 66% negli ultimi mesi, paragonata a febbraio.
Ti sei chiesto come mai hanno intrapreso questa strada? Vediamo da vicino quali sono i vantaggi e le difficoltà di comunicare in live.

Perché non tutti hanno seguito il trend

Registrare un video live richiede non solo l’iniziativa e la creazione di una scaletta interessante per il tuo pubblico, ma anche che qualcuno “ci metta la faccia”, rispettando in ogni momento il tone of voice e gli obiettivi aziendali.
Molti non se la sono sentiti o hanno ritenuto la fatica di un video live non fruttuosa, al contrario di altri che, invece, hanno scoperto un vero tesoro e cavalcato l’onda facendo esplodere il proprio brand.

Perché una diretta sia efficace, infatti, è fondamentale avere una community, creare aspettativa ed essere chiari sull’argomento del live. Ci vogliono del tempo e un argomento di interesse.

Quali sono i vantaggi dei live

Registrare un video live ti permetterà non solo di comunicare in tempo reale con i tuoi followers, ma anche di raccogliere materiale video utile da condividere su altre piattaforme o da tenere disponibile sul tuo profilo nella bacheca di Facebook o per 24h nelle storie, nel caso di Instagram.

La tua azienda potrebbe:

  • Limitare la distanza con i propri clienti o follower
  • Rispondere live a quesiti e curiosità della community
  • Avviare una presentazione condividendo foto e video dalla propria galleria
  • Illustrare novità come prodotti o servizi
  • Fare un’ottima azione di brand awareness

Una buona video strategy è importante per comunicare in maniera efficace.
L’importante è averne bene in mente l’obiettivo, che sia esso l’intrattenimento, l’aggiornamento o l’offerta di un servizio.
Per avere successo, infatti, non basterà seguire il trend dei live perché “lo fanno tutti”, ma bisognerà studiare una strategia ben precisa.

Vediamo più da vicino le caratteristiche delle due piattaforme live principali.

Instagram

Questo social ti permette di fare dirette di 60 minuti di durata con la presenza al massimo di due persone contemporaneamente. Vuoi una diretta più lunga? Dovrai interrompere il video ed iniziarne un altro subito dopo. Conoscendo queste premesse, pensi che la tua community più forte si trovi su questa piattaforma? Allora passiamo all’esecuzione del video.

Inizia guardando le insights del tuo profilo e scegli l’orario ed il giorno con maggiore visibilità, così da assicurarti un buon numero di spettatori. Poi, una volta deciso l’argomento, inizia a condividere il countdown nelle stories, a cui i tuoi followers potranno attivare un reminder.

Ricordati di trovare un luogo illuminato e con una buona connessione, poi trova uno spazio per fissare il telefono, rigorosamente in verticale, a meno che tu non abbia degli ospiti e quindi lo schermo verrà diviso in due, rendendo necessario il tuo orientamento in orizzontale.

Pronti per iniziare? Entra nella schermata per registrare una stories e seleziona “Diretta”. Dai poi tempo alla tua audience di connettersi e invia una notifica a tutti i tuoi followers affinché si connettano al tuo live. Una volta iniziato, segui la scaletta che hai precedentemente preparato e ricordati di interagire con le domande che ricevi, per aumentare l’interesse.
Hai terminato? Lascia il video per 24h sul tuo profilo e salvane una copia nel rullino fotografico, così da poterla condividere su altre piattaforme.

Facebook

Stavolta opta per un orientamento orizzontale dello schermo e prediligi una diretta effettuata da pc.
Per raggiungere la qualità ottimale utilizza un microfono affinché la voce risulti chiara agli ascoltatori.
Se sceglierai di fare la diretta da smartphone, ricordati di fissarlo in maniera stabile o di utilizzare un treppiedi.

Prima della diretta, pubblica dei post e delle storie in cui rendi visibilmente chiaro di cosa tratterai durante la diretta e le informazioni per partecipare (su che pagina sarà trasmessa, orario, giorno).
Nel momento in cui inizierai il tuo live, le persone che seguono la tua pagina riceveranno una notifica e potranno connettersi con un semplice clic.
Anche in questo caso, è importantissimo, durante il live, interagire con le persone che stanno seguendo la diretta.

 

Hai sfruttato i live per la tua azienda? Faccelo sapere nei commenti!

Post Correlati

Leave a comment