Tone of voice aziendale: lo rispetti?

Se parliamo di comunicazione aziendale, non possiamo esimerci dal citare il Tone of Voice.
Sai di cosa si tratta e come adattarlo al meglio? Ecco qui qualche accorgimento da rispettare.

Non si tratta di cosa dici ma di come lo dici

Citando Kotler: “L’arte del marketing è l’arte della costruzione di un brand. Se non sei un brand, diventi merce. E quando sei merce, è solo il prezzo che conta e il vincitore sarà sempre chi più di tutti riesce ad abbassare i costi di produzione”.

Il tuo scopo, invece, è distinguerti dai competitors e puntare su una comunicazione coerente e diretta al tuo pubblico.

Come fare? Iniziamo da due step:

  • Studia la tua audience
  • Immagina la tua azienda come un soggetto tridimensionale

Secondo recenti studi, le persone ricercano dalle comunicazioni aziendali dei messaggi diretti, un tono di voce omogeneo che rispecchi i valori e la personalità del brand.
Come le persone, infatti, le aziende si riconoscono per il loro singolare modo di comunicare e di trattare degli specifici temi di settore.

Il Tone of Voice è un complesso di azioni mirate a declinare un contenuto donandogli una forma coerente sui diversi mezzi di comunicazione.
L’azienda viene percepita così come una personalità reale con cui l’audience può comunicare senza barriere e distanze, sicuro di ricevere informazioni trasparenti e dirette.

L’obiettivo di un Tone of  Voice coerente

Dopo aver studiato l’audience e come si approccia ai marchi con cui entra in contatto nel tuo settore, gli argomenti che interessano di più e come comunicarli al meglio, pensa a creare una tua personalità unica.
Oltre ad una grafica coerente, dovrai pensare a coordinare anche il tuo modo di parlare e di trattare determinati temi, con un tono amichevole, divertente, informativo o altro a seconda di quello che reputi sia più adatto per accorciare le distanze con il tuo pubblico.

Queste strategie non serviranno direttamente ad aumentare le vendite, ma a creare una connessione con la tua nicchia e un rapporto di fiducia che ti farà sempre preferire ai tuoi competitors per chi “sposerà il tuo progetto”.
Evita stereotipi, frasi fatte e tecniche persuasive di marketing, ma concentrati ad essere onesto con i tuoi ascoltatori e a comunicare con loro accorciando le distanze. L’86% delle persone che comunica con i brand su internet vuole rivolgersi a loro senza fronzoli, in maniera chiara e semplice.

Come costruirlo:

  • Immagina che il tuo brand sia una persona a tutti gli effetti, con un proprio modo di raccontare le cose e i propri argomenti di interesse
  • Crea un dizionario di termini, messaggi chiave e linguaggio che fanno parte del suo modo singolare di esprimersi
  • Aggiorna il team costantemente così che resti allineato e si muova insieme rendendo tutte le piattaforme l’espressione dello stesso brand, immaginato come un solo soggetto
  • Determina, oltre ai colori del brand, un messaggio e un tono che vuoi mantenere in ogni pubblicazione e sii coerente con esso

 

E ora non resta che iniziare a mettersi al lavoro! Facci sapere come va nei commenti.

Post Correlati

Leave a comment