La vetrina abbandonata

16.05.2017
|
0 Comments
|

È un dato di fatto: l’attuale congiuntura economica è difficile, ma per chi fa impresa questo non può diventare l’alibi per stare fermi. A prescindere dalle motivazioni, se si osserva una fase di “stanca” nel proprio sviluppo non ci si può solo preoccupare ma bisogna affrontare il problema per risolverlo.
Un mio vecchio maestro diceva che la comunicazione “è come la vetrina di un negozio”. Se non la teniamo viva, pulita ed illuminata, prima o poi verrà sopraffatta dall’incuria e tutti guardandola penseranno che stiamo per chiudere”. Esempio utile a capire che la comunicazione ci viene in soccorso soprattutto nei momenti di difficoltà, perché è in tali momenti che bisogna farne di più. Di più e meglio, magari facendosi consigliare su come poter utilizzare investimenti inferiori al solito, con risultati ugualmente positivi. E nel nostro nome è insita questa filosofia: comunicare su misura per non disperdere energie, soprattutto in un momento come questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *