I trend di Instagram per il 2020

Gli anni passano e Instagram si evolve per restare al passo: con 1 miliardo di persone che usano la piattaforma ogni mese e ben 500 milioni che creano stories ogni giorno, è un potente strumento di Marketing e si sta spostando sempre di più in questa direzione. Rimane il social d’estetica per eccellenza, con un particolare senso del “bello” che non può essere lasciato da parte dalle pubblicazioni tue e della tua azienda. Ecco qualche consiglio da seguire per sfruttarlo al massimo!

Coinvolgi i follower

Gli utenti amano essere coinvolti e svolgere attività interattive, ma come trarne beneficio per il tuo brand?
Usa le stories, utile strumento per condividere contenuti per sole 24 ore, utilizza sondaggi, richieste, conti alla rovescia e tanto altro per attrarre il tuo follower ideale. Questo ti servirà non solo per farlo interagire con il brand, ma anche per avere direttamente dei feedback per l’attività della tua azienda. Ricorda, però, che è importante mantenere le storie più coinvolgenti nei “contenuti in evidenza” in modo che siano consultabili sempre, anche da chi entra in contatto con te dopo la loro pubblicazione.

Condividi le foto dei tuoi follower che ti danno visibilità, così che anche gli altri utenti siano spinti a interagire con te e a postare contenuti.
Un altro modo per coinvolgere ulteriormente chi ti segue è l’introduzione delle IGTV  Series: potrai pubblicare video verticali più lunghi di 1 minuto e mezzo e raccoglierli sulla tua pagina in serie tematiche. Non dimenticare di condividere l’anteprima sul tuo feed così da aumentarne la visibilità e l’interazione!

Raggiungi un pubblico pertinente

Non è importante il numero di followers della tua pagina Instagram, è importante che gli utenti che scelgono di seguirti vogliano interagire con te e siano realmente interessati al tuo brand.

Come raggiungere degli utenti che rientrino nel tuo target? La sezione “Esplora” fa al caso tuo. Nel caso in cui tu non volessi pagare e promuovere i tuoi post, usa qualche trucchetto per essere inserito nei contenuti consigliati per gli utenti.
Usa degli hashtag che siano appropriati per il tuo brand o i tuoi servizi/prodotti, così da soddisfare gli utenti che stanno cercando attività simili alla tua. Non usare hashtag troppo generici e ricordati di usare anche la geolocalizzazione così da poter comparire alle persone che si trovano vicino a te geograficamente.

Usa il feed come un sito web

Il tuo scopo è quello di convertire gli utenti in clienti e per farlo ricordati che chi usa Instagram si aspetta un certo tipo di estetica. Segui il trend del “No-editing”, con contenuti più veritieri, ma assicurati che nell’insieme il tuo profilo sia armonioso e segua uno stile preciso (ad esempio con l’utilizzo di VSCO che permette di creare post coerenti con filtri che regolano la temperatura, la luminosità e il contrasto).

Dedica meno tempo a editare, ma più tempo a creare contenuti. “Content is king”, da sempre.
È importante che la tua pagina sia bella da vedere nel complesso, così come un sito, quindi usa strumenti come Free Visual Instagram Planner per spostare i post, così da renderli accattivanti già al primo impatto visivo.

Crea contenuti curati

Oltre all’estetica e al mantenimento di un certo “tono” della pagina, che nel tuo caso deve riflettere anche il tone of voice dell’azienda, ricordati di usare contenuti che coinvolgano l’utente, come video, foto con adesivi o foto realizzate con uno strumento che le eleva da statiche a in movimento. Nel caso dei video, prova a condividere contenuti da 3 a 10 secondi invece di una foto e vedrai la differenza: gli utenti si sentiranno più coinvolti e lo noteranno di più scorrendo il feed.

Con l’eliminazione del numero di like ai post, le persone sono più propense a mettere mi piace su un contenuto che reputano interessante, non soltanto perché altre persone lo reputano tale, quindi cura i tuoi post perché dovranno fare colpo su ogni singolo utente per strappargli un mi piace.

Avvicinati ai tuoi follower pubblicando anche contenuti simpatici come meme, personalizzandoli con l’utilizzo di colori aziendali o loghi, o ancora meglio crea filtri personalizzati con la realtà aumentata, così da poter avere ancora più visibilità nel caso in cui venisse approvato da Instagram e usato dagli utenti.
Vorresti creare il tuo filtro? Usa Spark AR Studio e sbizzarrisciti!

Permetti l’acquisto in piattaforma

Instagram quest’anno ti ha dato un’altra dimostrazione di come voglia diventare lo strumento perfetto per le tue strategie di marketing: permette l’acquisto in piattaforma.

In ogni foto con un tuo prodotto, potrà comparire una “bandierina” con su scritto il nome dell’articolo ed il prezzo e sarà possibile acquistarlo in app cliccandoci sopra, senza dover essere reindirizzati a siti esterni. Questo è un grande passo avanti per la tua azienda! Potrai sfruttare la presenza delle influencer per raggiungere nicchie più precise e ancora fuori dal tuo raggio d’azione.
Oltre a questo potrai prestare l’assistenza clienti direttamente dal social.

Rispetta l’immagine dell’azienda

La tua pagina Instagram deve rispecchiare l’immagine della tua azienda e il suo “tone of voice”, quindi mantieni uno stile visivo e comunicativo coerente e approcciati così con gli utenti.

Crea delle didascalie interessanti che diano informazioni aggiuntive non solo sui prodotti, ma anche sulle persone che sono legate all’azienda. Un contenuto autentico attirerà più persone. Ricorda che chi legge un post dopo aver visto la tua foto, lo fa perché è interessato a saperne di più su quanto visto, quindi non andare in economia di parole e sii preciso e amichevole con chi ti legge, pensando anche di creare una sorta di micro-blog o una micro guida per il tuo utente.

Come fare a scrivere un bel post se hai poco tempo? Usa strumenti di programmazione, così da poter decidere la data e l’ora di uscita del tuo post e poter scrivere direttamente dalla tastiera del tuo computer la didascalia perfetta.
Ricorda, quindi, che è importante entrare nella testa dei tuoi clienti ideali cercando di soddisfarne le aspettative e le esigenze, rimanendo sempre fedele all’immagine del tuo brand.

Post Correlati

Leave a comment