Cosa pensa la tua clientela? Te lo dice il Social Media Listening!

20.09.2018
|
0 Comments
|

La costruzione di una strategia di marketing è un processo complesso, fatto spesso di scelte cruciali che non dovrebbero mai rivelarsi un salto nel buio. Quasi sempre un’attenta lettura del mercato di riferimento, della concorrenza e della propria clientela possono suggerirci il cammino migliore da intraprendere. 

Ogni utente che produce anche un singolo post è un produttore di dati e di informazioni che puoi utilizzare per comprendere quello che la clientela stessa ti sta chiedendo.

Ascolta, prima di decidere

Il Social Media Listening è una pratica che pochi brand utilizzano correttamente. Quelli che lo fanno sono in grado di prendere decisioni strategiche che si rivelano vincenti. Vi siete mai chiesti da cosa dipenda il rilancio di un determinato prodotto?

In quest’ottica i social rappresentano un terreno fertile per la raccolta di risposte, fornite dalla nostra stessa clientela. Hanno un ruolo fondamentale per consentire alle aziende di capire in che direzione è orientato il target di riferimento, e quali sono i punti di forza e debolezza dei prodotti del brand.

social media listening

 

I commenti sono dati!

Il Social Media Listening è un lavoro lungo e corposo, da affidare ad un social media manager esperto. Ma i risultati possono rivelarsi interessanti: pensa all’utilizzo di un hashtag di tendenza su Twitter per incanalare i messaggi dell’utenza, per poi leggerli e studiarli per comprendere l’opinione su un prodotto o un servizio.

Una comunicazione molto più diretta e informale e che si trasforma in montagne di dati da analizzare per ottimizzare o correggere una strategia di marketing e comunicazione.

Questo, ovviamente, non prima di aver selezionato accuratamente le fonti, stabilito le metriche e lo scenario specifico, e aver individuato i soggetti trainanti su determinati topic, i cosiddetti influencer.

Insomma, il Social Media Listening dovrebbe sempre far parte della strategia di comunicazione di un brand perché quasi sempre è la stessa clientela a fornire le risposte. Basta solo ascoltarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *